Great Wall of China

  • La Grande Muraglia non è a Pechino

Non si raggiunge in metropolitana, ma con un’ora circa di autobus. Tre le alternative:

  1. Unirvi ad una visita di gruppo (a volte è lo stesso ostello ad organizzarle). Costo: medio (nel nostro caso: 230Y a testa per trasporto, biglietto d’ingresso e una breve spiegazione iniziale, poi ognuno per conto suo +  80Y funivia) . Rischio: basso (purché vi assicuriate di dove vi portano).
  2. Noleggiare auto e  conducente direttamente da Pechino (i turisti non possono guidare http://chinaontheroad.wordpress.com/2012/11/06/easy-rider-in-china/). Se optate per questa soluzione, non preoccupatevi, saranno loro stessi a trovarvi e a offrirvi i loro servizi. Costo: alto. Rischio: alto.
  3. Servirvi dell’autobus cittadino per uscire dalla città, poi noleggiare auto e conducente. Costo: basso. Rischio: alto.
  • La Grande Muraglia non è una.

O meglio, i punti d’acceso sono molteplici e in base ad essi cambiano: morfologia della muraglia (più o meno ripida), massa di turisti, costo della visita. Il Mutianyu Great Wall Tour, quello che abbiamo scelto noi, è mediamente frequentato, anche in alta stagione. Il perché? Scoperto sul campo: la ripidità.

  • La Grande Muraglia è bassa.

Ma è costruita sulla cresta delle montagne. Ciò significa che in alcuni punti il dislivello con la strada asfaltata può essere coperto o in funivia, o a piedi (prima di avventurarvi non sottovalutate il caldo, l’umidità asfissiante e il fattore tempo), o in bob (ma solo in discesa).

  • La Grande Muraglia è nuova.

Completamente restaurata nel senso cinese del termine (praticamente  rifatta ex novo), a volte lascia perplessi. Se siete in cerca di emozioni forti, raggiungendo gli estremi, potreste sgattaiolare nella  Non-tourist area, che la natura sta lentamente inghiottendo. Ovviamente a vostro rischio e pericolo.

  • Great Wall is not in Peking, you can’t reach it by underground.

There is a one hour bus ride between you and the Wall. Here the three alternatives:

  1. Join a Great Wall Tour. Medium expense (we paid 230Y for the transport and the entrance ticket + 80Y for the cable car). Low risk (if you check in advance where they will carry you).
  2. Rent a car and a driver in Peking (do you remember that you can’t drive a car? http://chinaontheroad.wordpress.com/category/to-do-list/). Don’t worry, you don’t have to look for them, they will find you. High expense, high risk.
  3. Take the city bus to reach the outskirts and then rent a car and a driver. Low cost, high risk.
  • Great Wall is not one.

I mean, there are multiple entry points that imply differences in morphology, amount of tourists and cost of the visit. The Mutianyu Great Wall Tour (that we joined) is moderately visited, even in high season. Why? The steepness.

  • Great Wall is low.

But it is built on the crest of the mountains. This means that, in some points of access the gap between the road and the Wall has to be covered by cable car, by foot (but before venturing, do not underestimate the heat, the suffocating humidity and the time factor), or by bob (but only to get off).

  • Great Wall is new.

Fully restored as only the Chinese do (practically rebuilt), sometimes could let you perplexed. If you are looking for strong emotions, you should reach the Non-tourist Area, located at the ends of the wall, that is going to be swallowed up by the nature. Obviously at your own risk.

Beijing opera

Seppur vi troviate nel secondo teatro più importante di Pechino, seppure sia dotato di maxi schermi per sottotitoli cinesi, seppur non siate gli unici stranieri presenti, non confidate in un foglio di sala in inglesi né, tanto meno, in un sottotitolaggio multilingue. Ma a cosa serve, quando grazia e tecnica annullano ogni barriera linguistico-culturale?

Farewell My Concubine at the Mei Lanfang Theatre. Thanks Lee for the tickets!

Tiananmen Square

Polizia Polizia Polizia Polizia Polizia Telecamere Telecamere Telecamere Telecamere Telecamere Bandiere Bandiere Bandiere Bandiere Bandiere Caldo Caldo Caldo Caldo Caldo Caldo Gente Gente Gente Gente Gente Grande Grande Grande Grande Grande Grigio Grigio Grigio Grigio Grigio Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto Aiuto …

Police Police Police Police Cameras Cameras Cameras Cameras Cameras Flags Flags Flags Flags Flags Warm Warm Warm Warm Warm People People People People People Giant Giant Giant Giant Giant Gray Gray Gray Gray Help Help Help Help Help …

The Forbidden City

Smisurata | Chiusa | Calda | Maestosa | Rossa | Vuota

Che senso di smarrimento, di nullità del singolo individuo, di prigionia. In un labirinto infinito di mura, cortili e palazzi – inesorabilmente uguali – mi rendo conto di non vedere mai l’orizzonte.

Disproportionate | Closed | Hot | Majestic | Red | Empty

Sense of loss, nullity of the single, confinement. In an endless maze of walls, courtyards and palaces (inexorably identical) I realize that I can never see the horizon.

Copyright: Marina Russo

Beijing travel notes

Dopo un mese passato a correre di qua e di là, un volo intercontinentale con scalo di due ora mi sembra un soggiorno in spa.

Pechino, la Cina tutta, non sono a misura d’uomo.

La Cina è una potenza economica ma sembra un paese in via di sviluppo.

 

 

A month passed running here and there and your continental flight with a two hour stop over looks like a stay in a spa.

Peking, well .. the entire China, is not on a human scale.

China is an economic powerhouse, but seems to be a developing country.

 

Marina

Foggy Beijing

Primo suolo cinese calpestato, Pechino ci si è offerta in tutto il suo grigiore. Ingenua e capra in geografia come sono, mai mi sarei aspettata tanta nebbia in pieno Luglio!  E quando alla domanda “Il cielo è sempre così?” mi sono sentita rispondere “Perché come dovrebbe essere?”, mi sono vergognata di quanto euro-centrica fosse la mia visione del mondo. Nebbia da smog + Nebbia da umido tropicale + Caldo estivo = Turista al vapore. Preparatevi allo stress psico-fisico, fate una bella scorta di sali minerali e fermenti lattici e lasciatevi inghiottire dall’immensità di Pechino.

Peking first impression: fog! Naive and ignorant in geography, I could never think that I was going to find so much mist in July! And when I asked “Is the sky always like that?” and they answered me “Why? How should it be?”, I was ashamed of my eurocentric expectations of the world. Be careful: Smog fog + Tropical fog + Summer heat = Steamed tourist. Let’s be prepared to the physical and psychological stress with a a stock of mineral salts and lactic ferments, then let you engulf by the immensity of Peking.

Sweaty Davide

 

Marina

Lama Temple – Beijing

 

Copyright: Marina Russo